Un magazzino di mondi non era abbastanza

magazzino2_FZQuesto devono aver pensato alla Delos Books, vista la fresca pubblicazione de Il magazzino dei mondi 2, disponibile da oggi. Ma, cosa più importante, hanno pensato anche che il mio raccontino (L’alieno) fosse gradevole abbastanza per comparire in una delle sue 240 pagine. Ah, dimenticavo, parliamo di fantascienza… ma forse dalla copertina l’avevate già intuito: duecento racconti di fantascienza istantanea. Continua a leggere

Annunci

Leggete di più

leggere_FZTi rendi conto che il tempo vola quando una mattina ti svegli, e realizzi che tuo figlio ha cinque mesi. Cinque mesi? Di già? A me sembravano al massimo cinque giorni! Ma no dai, davvero siamo nel 2014? Cioè siamo ben oltre il mitico 2001, quando secondo Clarke e Kubrick dovevamo già essere in viaggio verso Giove? Sono veramente passati quindici anni da quando la Luna è uscita dall’orbita terrestre e il comandante Koenig si è perso nello spazio insieme agli scienziati di base lunare Alpha? Continua a leggere

Capodanno col botto

CarloCapodannoFZ

Dieci!

Ci siamo quasi. Carlo Conti, sogno proibito di tutte le casalinghe italiane, è in TV che scandisce il conto alla rovescia. Ovviamente è tutto preregistrato, mica crederete davvero che sia lì in diretta, a capodanno! Probabilmente in questo momento starà in qualche isola tropicale a scoparsi le sue “professoresse”. Al suo posto mi farei Ludovica, è la più gnocca di tutte.

Ma questo le casalinghe non lo sanno, loro pensano davvero che stia lì per loro, a dieci secondi dal 2014. Lo sto guardando, sì, ma non è che mi freghi più di tanto. Avevo solo bisogno di un countdown più affidabile del mio vecchio Swatch. Ho qualcosa da festeggiare. Continua a leggere

Idea regalo

[Attenzione, messaggio self-promozionale!]

IsolaDelTerroreBe’ mi dicono dalla regia che il Natale è alle porte, quindi come non consigliarvi un regalo? E che regalo vi dovrei consigliare? Ma un libro, è ovvio, anzi un e-libro! E mica uno qualsiasi, eh… il mio! Come dite? Sono di parte? E certo che sono di parte, sono sul mio sito, più di parte di così si muore!

Quindi, se nel vostro budget regalizio vi sono rimasti almeno 0,99 €, comprate il mio fantasy L’isola del terrore. Ah, come dite? Siete tra i milioni di lettori che l’hanno già acquistato? Fa niente, potreste regalarlo a qualcuno: infatti mi dicono (sempre dalla regia) che l’ebook si può regalare, per esempio tramite Apple iBooks Store (vedi qui per i dettagli). Questo nel caso abbiate un amico con un iCoso. Oppure, da Ultimabooks.it, potete comprare in formato ePub o mobi (Kindle), e selezionare dal carrello l’email del vostro amico, che potrà scaricare l’ebook subito, e vi ringrazierà per avergli fatto scoprire un capolavoro.

L’ebook è disponibile anche su molti altri store, compreso Amazon, ma non so se abbiano l’opzione regalo.

Dai, che Babbo Natale non ce la fa più con ‘sti pacchi pieni di roba, regalate un ebook, che non pesa nulla!

[Fine messaggio self-promozionale!]

Orrori finti, orrori veri

ibotfly001p4Perché certe cose vanno condivise. Cioè uno si rende conto che l’orrore vero a volte esiste, non è necessario andarlo a trovare in film o racconti. In questo caso, per l’esattezza, parliamo di cose che generano ribrezzo, disgusto. Ovvero, siamo d’accordo che Psycho e Saw – L’enigmista siano entrambi film dell’orrore, ma fanno paura in modo diverso, giusto? Continua a leggere

VIP, sfigati, TV, cinema e l’Amore vero

videodrome_FZQuesto è uno di quei post che comincio a scrivere e non so nemmeno io dove andrò a parare. Perché alle volte funziona così, alle volte hai in testa un tarlo, qualcosa, un’urgenza di comunicare non sai bene cosa, e allora cominci a scrivere. Cioè perlomeno a me succede così. Forse è generato da un senso di inquietudine, o magari è il bisogno di sfogarsi. Forse è semplicemente il demone che ha bisogno di essere sfamato, e allora, visto che ultimamente, per motivi lavorativi, non hai potuto accontentarlo (magari terminando quella cazzo di revisione del romanzo nerd, datti una mossa, ok?), almeno cerchi di tenerlo a bada scrivendo sul blog. Continua a leggere